Risorse per WordPress, per cominciare

In rete l’offerta di codice, temi, plugin ecc. per WordPress, è notevole.

Ciò è dovuto al fatto che WP è una piattaforma diffusa e alla quale collaborano diversi e valenti sviluppatori.

CODICE

Il codice per WordPress è il suo nucleo: è quello che ne permetta l’installazione ed è quello che si connette alla base dati (MySql o MariaDB). Quando si parla di versione di WordPress ci si riferisce proprio a questo codice.

Per scaricarlo basta puntare a uno degli URL in dipendenza del sistema operativo:

https://wordpress.org/latest.zip

http://wordpress.org/latest.tar.gz

Non sempre è necessario scaricare WordPress: molto spesso è già disponibile dai diversi provider, e quindi è solo necessario registrarsi.

TEMI

I temi, delizia di WordPress (beh, non sempre!) possono essere visionati e scaricati all’URL:

https://wordpress.org/themes/

Questa pagina corrisponde in un certo senso alla “app store” di Android. In effetti in essa vi sono i diversi software e le relative informazioni:

  • rating
  • numero download
  • autore
  • note per l’installazione
  • …e molto altro.

PLUGIN

Altra categoria software importante sono i plugin: con essi possiamo estendere notevolmente le potenzialità del nostro sito:

  • sicurezza
  • newsletter
  • estetica
  • … e ancora molto altro.

I plugin possono essere visionati e scaricati all’URL:

https://wordpress.org/plugins/

 

ATTENZIONE!

Tutto il software che installiamo potrebbe danneggiare la nostra installazione di WordPress, quindi sarà bene attenersi a poche, semplici, ma importanti regole: ne parleremo in seguito.

 

IN PROFONDITÀ

Per chi volesse appronfondire la conoscenza di WP, di come è stato scritto e di come funziona al suo interno, ecco un altro URL

https://codex.wordpress.org/

 

Vi si troveranno molte informazioni, compresa la sezione “Troubleshooting”, nella quale si analizzano diversi inconvenienti o problemi nei quali a volte si capita.

 

FOTO

Le foto, e oramai anche i video, rendono un sito più interessante. Cert, è solo esteriorità, ma un sito è in fin dei conti una vetrina e quindi deve attirare l’attenzione.

Se non si è dei maghi in fotografia, conviene affidarsi a professionisti del settore. Inoltre molte delle foto che possiamo trovare in rete sono coperte da diritto d’autore e quindi è meglio ricorrere a siti specializzati. Uno su tutti, ma non l’unico, è senz’altro Fotolia, ecco il suo URL

https://de.fotolia.com/

Chiaramente le cose belle hanno il loro prezzo, ma normalmente ne vale la pena.

 

COLORI

Anche i colori migliorano il “vestito” del nostro sito. Qui il senso estetico del webmaster gioca un ruolo importante. Ma non solo: molti colori sono in qualche maniera collegati all’oggetto che si vuole descrivere. Questo lo affronteremo in un prossimo articolo…