Valutazione stampe di 3DHUBS

NOTA

Questo articolo era in bozza da qualche mese, nel frattempo 3DHUBS ha aggiornato il sistema correggendo l’errore che qui descrivo. Ritengo comunque utile mttere online questi appunti perchè dimostrano la superficialità con la quale vengono affrontati temi complessi, quali la composizione del prezzo del bene o servizio.

É uno dei portali di stampa 3D maggiormente conosciuti a livello mondiale (www.3dhubs.com).

Per chi non conosce 3DHUBS, si basa sul collaudato meccanismo dell’intermediazione web (tripadvisor, uber, ecc.): chi deve stampare qualcosa troverà diversi possibili fornitori, corredati di rating, distanze e quanto altro utile a concludere la trattativa.

LA STIMA

Chi deve stampare (cliente) un oggetto, dopo averlo caricato sul sito di 3DHUBS, riceverà delle stime di costo per la stampa, elencando gli stampatori piu’ vicini.

Come è ovvio la stima della stampa dipende dal tipo di tecnologia (FDM, SL, SLS, …) e dalle dimensioni volumetriche della stampa stessa.

L’ERRORE

Una grossa falla del sistema di calcolo è quella dei tempi di stampa. Questi simpatici signori, non si ricordano che a comporre il prezzo di un oggetto (stampato in 3D) è anche il tempo macchina: ogni ora lavorata e sommata alle altre ore, richiederà della manutenzione. Semplice, lo sanno anche gli automobilisti, quando dopo tot km devono cambiare l’olio della vettura. Come è possibile una simile svista?

ORO PER LORO

Giusto per la cronaca, 3DHUBS non è la classica startup italica, messa in piedi con quattro soldi e tanta volontà, ma è una società, olandese, “sostenuta” da due fondi di investimento internazionali. Capitalizzata, in diverse tranche, con 20ML di euro. Mica paglia! Se poi pensiamo che tutto questa struttura è, nei fatti, un sito web…, ma come noto: “…è il WEB, bellezza…”.